• ArtOk • stampa fine art giclée • stampa fotografica Udine Trieste Milano Roma • Friuli • stampa fotografia online
Close

Andrej Perko – crepe

crepeIl giorno venerdì  21 settembre alle ore 19.30 si inaugura la mostra fotografica dell’artista Andrej Perko. Le opere e l’artista verranno presentati dal critico d’arte Tanja Cigoj. Luogo: Museo della Casa carsica Repen, 34 Repen Monrupino – TS

L`artista | Nato nel 1946, dopo gli studi al ginnasio di Novo mesto si è laureato in Ingegneria all’Università di Lubiana, per poi dedicarsi allo studio delle arti figurative presso l’Accademia di pedagogia, sempre a Lubiana.
Si dedica prevalentemente alla fotografia analogica in bianco e nero e a vecchie tecniche foto-grafiche.
Vive e lavora a Vipavski Križ.
Crepe | Come artista che si avvale del mezzo fotografico, Andrej Perko si annovera tra quelli che vivono e fanno rivivere l’oggetto prescelto, superandone l’aspetto esteriore e saggiandone le profondità. Perko è un ricercatore dei propri mondi interiori e, non avendo paura di confrontarsi con il passato e il vissuto, non si limita alla mera registrazione degli stimoli esterni.
La storia del suo polittico, la composizione centrale in bianco e nero sottotitolata Autoritratto, viene evocata attraverso memorie e sensazioni, attraverso immagini intrecciate a ricordi riportati in vita e attraverso la loro complessità. Con un impiego calibrato del simbolico e del metaforico e con elementi tratti dall’iconografia cristiana, il complesso di scatti, particolarmente intimo, si spinge oltre, divenendo un memento e un monito sulle terribili conseguenze della follia umana. Al contempo, le sconvolgenti scene dell’(auto)immagine del martire trafiggono l’invisibile manto “difensivo” dello spettatore che, come uno scudo, lo protegge dal denudarsi e rivelarsi al mondo esterno. A fare da filo conduttore ai racconti proposti in queste fotografie, di stampo sentitamente espressivo, è il titolo Crepe (serie Spostamento), sinonimo di quelle fessure attraverso le quali – in modo del tutto ingestibile e indipendente dalla nostra volontà – possono insinuarsi, sgusciando o erompendo, i ricordi che abbiamo voluto comprimere negli angoli più remoti dell’inconscio.
Il critico d’arte britannico John Berger sostiene che, con l’invenzione della fotografia, abbiamo acquisito un nuovo mezzo espressivo, legato più d’ogni altro al ricordo… Come la fotografia, anche le persone delle quali serbiamo memoria dipendono dal trascorrere del tempo, e assieme lo contrastano, poiché mantengono vivi degli attimi e proiettano la propria specifica simultaneità, che rende possibile la convivenza di tutte le loro sembianze. In aggiunta, anelano alla possibilità di (auto)svelarsi, giacché solo nel contesto di tali istanti si legittima la loro capacità di contrapporsi allo scorrere del tempo.
Per quanto fortemente possiamo desiderare l’oblio, Perko ci spinge al di là dell’osservazione impersonale, oggettiva e quindi distaccata, scagliandoci direttamente nelle sfere del ricordo doloroso e impegnato. E sembra che con la sua visione del mondo, indubbiamente raffinata, filtrata dall’acqua nella serie Spazi intermedi o dal foglio traslucido posto davanti l’obiettivo nelle Felci, voglia ammonirci dell’infertilità del gioco a nascondino che attuiamo con noi stessi secondo il “rassicurante” modello del chiudere gli occhi di fronte all’incontro con gli spettri del vissuto …

La mostra è aperta le domeniche e i giorni festivi dalle 11 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.

Related Posts

Usiamo cookie tecnici e di terze parti per il funzionamento del sito. Puoi rifiutare i cookie in blocco o scegliere i cookie da accettare. I cookie tecnici necessari per il funzinamento del sito non possono essere disabilitati.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi